Riccione Quarantaquattro

Dopo una prima fase di studio nel 2002, il progetto RICCIONE QUARANTAQUATTRO inizia il suo corso nell'estate 2004.
Grazie all'appoggio delle amministrazioni comunale e provinciale, l'obiettivo è riportare alla luce la Memoria dei testimoni del passaggio del fronte a Riccione, all'interno di uno spazio scenico collocato proprio nelle vene della città, nel Vecchio Paese, nei luoghi in cui più se ne avvertono le radici.
Mentre prosegue la raccolta di documentazioni storiche e interviste, la presentazione al pubblico avviene il 25 settembre 2004, sessant'anni dopo la liberazione di Riccione, con una conferenza stampa spettacolo presso la ex-fabbrica Calza e Manzi.
Nello stesso spazio, davanti alle macerie dell'edificio appena demolito, sulla base del materiale raccolto da Fabio Glauco Galli, i professionisti della Compagnia Progetto Miniera, con la regia di Thomas Otto Zinzi, portano a compimento il progetto con uno spettacolo teatrale il 25 aprile 2005.

25 Aprile 2005 - Il manifesto
25 Aprile 2005 - Scene dello spettacolo

In scena:
Thomas Otto Zinzi, Marcello Cantoni, Camilla Fabbrizioli, Claudia Pastorelli, Marco Ubaldini, Carlotta Corradi, Mirko Ciorciari, Alessandro Corteggiano, Marcella Borrometi, Tanya Truda, Luca De Angelis, Mattia Brita.

E con:
Giuliano Volpinari, Angela Leardini, Matteo Migani, Cristiana Vulpitta, Arturo Focchi, Lorenzo Menghi, Francesca Menghi, Niccolò Rusconi.

Studio della luce e fonica:
Mauro Giovino

Assistenza tecnica e musicale:
Marcello Grossi

Direzione di scena:
Alessandro Corteggiano

Organizzazione:
Marco Ubaldini

Collaboratori all'allestimento:
Marcello Cantoni, Claudia Pastorelli, Camilla Fabbrizioli

Aiuto regia e riprese video:
Carlotta Corradi

Ricerche:
Fabio Glauco Galli

Regia:
Thomas Otto Zinzi

25 aprile 2005 - Scene dello spettacolo
25 aprile 2005 - Il pubblico
25 aprile 2005 - Dal Corriere di Rimini

Abbracciando altre forme espressive (libro, web, teatro, video), Fabio Glauco Galli ha proseguito la raccolta di testimonianze per un nuovo progetto biennale, con conclusione il 25 aprile 2007, dal titolo "La Città Invisibile - Segni, Storie e Memorie di Pace, Pane e Guerra".

Vai al sito
www.lacittainvisibile.it

 

La Cittą Invisibile - Segni Storie e Memorie di Pace Pane e Guerra


Le fotografie sono di
Carlotta Corradi, FotoRiccione e Fabio Glauco Galli.

Valid HTML 4.01 Transitional
Valid CSS!